STORIA

 

 

ASSU MBC
Associazione Sottufficiali Mendrisiotto e Basso Ceresio 

 

 

L’ASSU MBC nasce embrionalmente come gruppo per i già o futuri militari incorporati nella compagnia lanciamine pesante 30 (cplmpes 30). Il comandante della Compagnia, cap Mirko Tantardini, aveva proposto di creare un’associazione che connettesse tutti coloro che avevano servito nella cplmpes 30 dal momento della sua creazione nel 1978. Negli anni precedenti questa idea, gli incorporati all’unità avevano partecipato a eventi e manifestazioni militari sotto il nome della stessa e si voleva dare una consistenza più larga coinvolgendo coloro che erano passati in Landwehr.

Fu il periodo dove vennero portate al voto le due iniziative del 1992 dette ”No F/A 18” e “40 Piazze d’armi bastano”, alcuni elementi della cplmpes 30 si unirono al gruppo di conferenzieri organizzato dalla Società Ticinese degli Ufficiali sotto la condotta del primo comandante della cplmpes30, allora magg Franco Valli. Probabilmente le mai negate radici Momo di Franco Valli fecero che cercò con il suo corregionario Mirko Tantardini di coinvolgere non solo ufficiali ma pure sottufficiali nel contrastare la macchina ben oleata degli iniziativisti. Questi erano molto convinti di dare una forte spallata all’insieme militare svizzero dopo la prestazione del SI all’iniziativa per l’abolizione dell’esercito di alcuni anni prima.

 

Partecipanti per la cplmpes 30 al gruppo furono Mirko Tantardini, il comandante, e due sergenti, Tiziano de Piaggi e Bruno Horn, in aggiunta alcuni elementi della nostra compagnia parteciparono come elementi inseriti nel pubblico delle presentazioni e di alcuni dibattiti. Fu partecipando al gruppo di conferenzieri che i due sottufficiali vennero in contatto con rappresentanti di diversi circoli di ufficiali e un rappresentante, l’unico, di ASSU Ticino, aiut suff Piergiorgio “Mike” Donada.

Il GSOA riuscì ad organizzare a Berna una manifestazione con almeno 10'000 convenuti, la risposta degli oppositori, associazioni militari e società di tiro, fu di radunare oltre 25'000 cittadini nello stesso luogo, manifestazione organizzata il 22 maggio 1993, alcuni giorni prima della data della votazione prevista il 6 giugno 1993. Vale la pena ricordare che in tale occasione fu pronunciata una dichiarazione in favore dell’esercito e all’acquisto degli F/A-18. Questa dichiarazione, portata da rappresentanti da tutte le regioni linguistiche, vide per la declamazione in italiano la presenza sul palco del cpl Remo Tettamanti, incorporato nella cplmpes 30 e uno dei primi soci di ASSU MBC. Sul treno da Berna, Piergiorgio “Mike” Donada, allora Presidente Cantonale, ci fece capire che l’ASSU era un interlocutore diretto delle Autorità Militari e Politiche, dandoci il consiglio di creare una sezione ASSU per migliorare il dialogo con le controparti.
Considerammo l’idea di fondare una Sezione ASSU nel Mendrisiotto che coprisse tutto il territorio a sud del ponte diga di Melide, da qui MBC per Mendrisiotto e Basso Ceresio.

Nei mesi successivi vi furono visite a varie attività delle sezioni esistenti per capire il lavoro svolto dalle ASSU.

Un incontro a Loverciano portò alla definitiva decisione di fondare la “nostra” ASSU. I lavori di preparazione e di contatto con l’ASSU svizzera occuparono le settimane seguenti, sino ad arrivare al 17 novembre 1993, data in cui si tenne l’Assemblea di fondazione e di accettazione degli statuti. Il primo comitato vide presidente il sgt Tiziano de Piaggi, con i seguenti militi a completare la squadra: Cap Mirko Tantardini, cpl Bruno Vanini, sgt Michele Stadler, cpl Paolo Crameri, sgt Bruno Horn, cpl Luca Meroni, Iten Athos Solcà e sdt Busetto.

Partiti con un ambizioso programma di attività che comprendevano dei corsi di tiro sulla tecnica Taylor, la sezione si trovò presto confrontata con l’organizzazione di una manifestazione di dimensioni maggiori alla semplice giornata d’istruzione.


L’organizzazione del Tiro ASSU del 1994
Questa manifestazione, abitualmente organizzata a rotazione tra le sezioni presenti sul territorio cantonale, venne rifiutata dalla sezione di Locarno a causa di una mancata partecipazione delle sezioni allora esistenti a una loro manifestazione, questo portò l’allora presidente di Locarno, aiut suff Georges Baccaglio, a rimettere il mandato al comitato cantonale. ASSU MBC colse l’occasione come un’interessante sfida per il nuovo gruppo, mettendosi a disposizione.
Mirko Tantardini si mise all’opera e il risultato fu un’enorme partecipazione, dato che per la prima volta il tiro fu aperto a tutte le società di tiro come pure ai corpi di polizia e di sicurezza del cantone. Alla fine il tiro, grazie a una gestione di classifiche separate, fu aperto anche a tiratori di società di tiro e a elementi di associazioni militari e di ordine pubblico italiane. La scelta di aprire la manifestazione a tiratori non connessi alle ASSU trasformò l’evento da un tranquillo giorni di tiro di un ristretto gruppo di tiratori in una manifestazione con anche ramificazioni internazionali, vista la partecipazione di elementi di associazioni militari provenienti dalle limitrofe regioni Lombardia e Piemonte.

Con l’Assemblea dei Delegati Cantonali nel 1995, l’ASSU MBC diventa una presenza di peso nello scenario del Mendrisiotto. Nello stesso anno l’ASSU MBC ripete la manifestazione di tiro grazie all’assegnazione della stessa per la tradizionale rotazione tra le sezioni, dove il successo della versione 1995 supera di gran lunga quello del 1994.

Gli eventi si susseguono con regolarità fino all’Assemblea dei Delegati svizzera nel 2002 tenutasi al Mercato Coperto di Mendrisio, occasione nella quale viene reintrodotta la tradizionale sfilata con le bandiere in testa al corteo.


Tecnica Taylor – Nuova Tecnica di Tiro di Combattimento (NTTC)
Come menzionato nella parte iniziale, l’ASSU MBC è pioniera nella tecnica Taylor, poi divenuta NTTC, in seguito semplicemente TTC, ancora oggi insegnata nelle scuole reclute. Inizialmente materia per un ristretto gruppo di elementi, questa tecnica è stata offerta ai soci della sezione, come pure a quelli di altre sezioni, sperimentando anche soluzioni che adattassero questa tecnica alle necessità di un esercito di milizia quale il nostro. Non sono pochi gli istruttori militari che hanno appreso le basi della tecnica seguendo i corsi base e di perfezionamento organizzati da ASSU MBC.


Trofeo San Martino
Alla fine degli anni 90 ASSU MBC è stata partecipe in maniera importante alla creazione e svolgimento di diverse edizioni del Trofeo San Martino, una manifestazione di tiro militare a respiro internazionale che ha portato a Mendrisio centinaia di tiratori provenienti da tutta Europa e dagli Stati Uniti. Purtroppo la situazione economica ha fatto diradare gli sponsor e questa manifestazione ha visto la sua ultima edizione nel 2007.

Da questa esperienza nasce una associazione creata da soci di ASSU MBC e da soci del CUM (Circolo Ufficiali di Mendrisio), che si prepone lo scopo di mantenere una collezione di armi storicamente in servizio presso le truppe svizzere come pure la conoscenza sull’uso di tali armi. Questa associazione, denominata ATSM (Associazione Trofeo San Martino), è depositaria di alcuni pezzi rari, frutto di cessioni e donazioni da collezioni private.

I contatti creati durante questi incontri con truppe estere danno la possibilità di partecipare ad attività all’estero che portano alcuni soci a ottenere brevetti di paracadutismo militare in Italia e Germania, distinzioni di tiro americane o olandesi e a marciare la 4-daagse di Nijmegen in Olanda.

GSSU (Giornate Svizzere dei Sottufficiali)
Nel 2004 il presidente Rolf Homberger, subentrato a Tiziano de Piaggi diventato presidente cantonale, ripropone le GSSU, dieci anni dopo l’ultima edizione del 1995. Edizione perfettamente riuscita nel 2005 e che ha coinvolto tutto il territorio del Mendrisiotto con manifestazioni collaterali e che ha lasciato nella Piana di San Martino, dove si svolge l’omonima fiera novembrina, un memoriale sotto forma di un ponte sul Morea.


Informazione e coinvolgimento
ASSU MBC è stata la prima sezione a presentare l’ASSU direttamente nelle scuole quadri per diffondere l’immagine ASSU e le attività fuori servizio, questo modello viene ripreso oggi da diverse associazioni, sia di Sottufficiali che di Ufficiali. La ragione di questa esposizione già all’inizio delle carriere militari dei giovani quadri è dovuta alla relativamente breve durata che ha oggi l’impegno di servizio se confrontata a quanto succedeva poco oltre venti anni fa con l’obbligo di servire fino ai 52 anni per la truppa e i quadri inferiori.

La sezione mantiene attivamente i contatti con tutte le realtà collegate con l’esercito e alle attività militari fuori servizio. Grazie ai contatti iniziali, creati durante il lavoro comune per le votazioni del 1993, coltivati e mantenuti sia a livello interpersonale che associativo, l’ASSU MBC non è un’isolata realtà bensì è parte di una complessa e unita formazione di associazioni a carattere militare che mantengono alta la guardia nel difendere il nostro esercito e le attività fuori servizio a esso collegate.

Oggi ASSU MBC ha preso il mandato offerto dall’esercito di formare tiratori qualificati secondo i piani di istruzione militari dando la possibilità a militari astretti al servizio di perfezionare le loro tecniche. Grazie alla presenza di monitori e istruttori nei nostri ranghi e qualificati tramite corsi specifici certificati dall’esercito, l’ASSU può organizzare corsi di tiro che escono dal normale tiro di stand per entrare in una visione più militare della disciplina. L’attuale presidente, app Stefano Putelli, ha preso il testimone dai suoi predecessori portando nuovo entusiasmo e temi alla paletta di attività che ASSU MBC offre per allargare l’esperienza delle attività fuori servizio.

L’ASSU MBC è una presenza visibile nel Mendrisiotto e, grazie alla dinamica attività, è divenuta una delle più attive e fantasiose sezioni ASSU in Ticino e in Svizzera con attività che coprono il tiro, le marce ed eventi culturali di rilievo militare, locale e storico.

 

gli ultimi 3 presidenti ASSU MBC: Moreno Brenta, Rolf Homberger e Stefano Putelli

© ASSU MBC. All Rights Reserved.